17 Lug 2019

Corpo o Mente…Da Dove viene la Fame?

Cosa è la Fame?

La fame è una sensazione che proviene dal corpo e informa del fatto che si è a corto di energie.

I bambini, che sono molto sintonizzati col proprio corpo, la conoscono bene e sanno distinguerla dalla sensazione di sazietà. Per loro, il pasto, ha la sola funzione di recuperare le energie perse e poi ritornano subito al gioco.

Man mano si cresce, il Cibo si carica di altri significati: serve per CALMARSI, SFOGARSI, SEDURRE, PREMIARSI, CONSOLARSI, PUNIRSI o ALLEVIARE LE ANSIE della GIORNATA.

Vediamo ora come poter distinguere la Fame Fisiologica dalla Fame Emotiva

Fame Fisiologica

  • Viene dal Corpo: è un Insieme di Segnali che ci avvisano quando le riserve di energie stanno finendo (lo stomaco brontola, si Contrae, fa Rumore…); se siamo a digiuno da troppe ore
avvertiamo mal di testa o un lieve capogiro.
  • Non c’è Urgenza: ci si può concedere del tempo per decidere consapevolmente cosa mangiare e per cucinarlo con calma.
  • Il Bisogno di Mangiare è Generalizzato, cioè non è indirizzato su una tipologia specifica di alimento.
  • Il tempo con cui si consuma il pasto è nella norma, secondo le proprie tempistiche.
  • LASCIA SODDISFATTI, perché al Corpo è stato dato quanto richiesto.

Fame Emotiva (o Nervosa)

  • Viene dalla Mente: è un impulso che ci spinge a mangiare per distogliere l’attenzione da alcuni stati emotivi che facciamo fatica a Riconoscere, Gestire o Tollerare, come la noia, l’ansia, la solitudine o la rabbia.
  • Si fa fatica a percepire i segnali di sazietà: spesso si avverte un incontenibile impulso a mangiare, nonostante si potrebbe essere oggettivamente sazi.
  • C’è Urgenza: la voglia di cibo è talmente elevata che non permette alcun tipo di attesa. Si è, perciò, spinti a mangiare cibi Calorici e Pronti al Consumo (Patatine, Biscotti, Cioccolata).
  • Il momento del pasto è Veloce, Automatico e Inconsapevole.
  • Il Cibo inizialmente è considerato come un Conforto, una Consolazione e una Coccola, ma poi rimane il Senso di Colpa e la Vergogna.
  • NON LASCIA SODDISFATTI, perché di fatto non abbiamo dato alla Mente quanto ci aveva chiesto (Ossia di Riconoscere e Gestire le Emozioni), ma abbiamo dato qualcosa al Corpo (che non ci aveva richiesto nulla).

Come si Combatte la Fame Emotiva?

Innanzitutto è necessario Riconoscerla e considerarla come tale, poi è importante esercitarsi ad Ascoltare i Segnali che il corpo manda. Infine, è indispensabile Riconoscere e dar voce alle proprie Emozioni per Poterle Gestire in maniera più adeguata.

Lascia un commento